GhiradaBarcamp, le conclusioni

I campi da gioco della GhiradaOggi domenica non sarò al GhiradaBarcamp, quindi traggo le mie conclusioni finali appena conclusa la prima giornata.

Quella del barcamp di Treviso è stata un’esperienza positiva: ottima organizzazione e location di alto livello. Più che sufficienti gli spazi a disposizione per il “social networking” e interventi di carattere.

Mancavano molti protagonisti – o presunti tali – della blogosferia italiana, ma non se ne sentiva la mancanza. Anzi, quei pochi che c’erano e che sono saliti in cattedra avrebbero probabilmente potuto restare a casa, visto che stanno cercando di evolvere verso competenze che masticano con molta fatica.

Una buona ventata di freschezza invece nelle altre presentazioni, freschezza che cercava di attenuare l’insopportabile caldo dei cubicoli in cui si tenevano gli interventi!

Tutti promossi quindi, o quasi: un sabato speso molto bene.

Aggiornamento: leggi tutti gli interventi di Fucinaweb dal GhiradaBarcamp.

1 pensiero su “GhiradaBarcamp, le conclusioni

  1. [Quote] Mancavano molti protagonisti – o presunti tali – della blogosfera italiana, ma non se ne sentiva la mancanza. Anzi, quei pochi che c’erano e che sono saliti in cattedra avrebbero probabilmente potuto restare a casa, visto che stanno cercando di evolvere verso competenze che masticano con molta fatica. [/Quote]

    @Antonio – Un pò come dire : Quo usque tandem Catilina abutere patientia nostra? :) … è ora di Facta non verba! è sempre un piacere leggerti … buon lavoro !

    esav

I commenti sono chiusi.